Menu

GLOSSARIO DELLA RISTORAZIONE: LE PAROLE STRANIERE CHE DEVI CONOSCERE SE HAI UN LOCALE

30 settembre 2018 - BLOG
GLOSSARIO DELLA RISTORAZIONE: LE PAROLE STRANIERE CHE DEVI CONOSCERE SE HAI UN LOCALE

Esiste un linguaggio specifico per ogni settore e per ogni ambito lavorativo: certamente il campo della ristorazione non fa eccezione, anzi- in questo caso – molte parole sono attinte dalle lingue straniere, come l’inglese e il francese.
Il glossario della ristorazione prevede tanti termini utilissimi per chi lavora all’interno di un ristorante o di un pub: queste parole servono agli addetti ai lavori di orientarsi nel mondo della ristorazione e fungono da bussola in caso di smarrimento.

Glossario della ristorazione: ecco la top ten delle parole più importanti 

1)Menù: lista delle vivande e dei vini messa a disposizione dei clienti nei ristoranti.

2)Caveau: le mensole in legno che servono per disporre e ospitare le bottiglie di vino

3)Brunch service: letteralmente servizio di bruch. Per brunch si intende quel pasto che consiste in una commistione di colazione e pranzo

4) Roux: Miscuglio di farina e di burro cotti più o meno a lungo a seconda del colore che si vuole ottenere: rosso-bruno, biondo o bianco

5) Entrèe: a dispetto di quello che si possa pensare, con questo termine non si intende un antipasto, ma un pasto che viene servito tra minestre in brodo e asciutte

6) Cloche: coperchio metallico, generalmente in forma di campana tonda

7) Lunch: con questo termine anglofono si intende il pasto del pranzo

8) Nouvelle cuisine: termine molto noto che sta ad indicare un movimento culinario apparso negli anni 30 e che oggi si riferisce a una cucina più leggera e moderna

9) Gourmet: letteralmente vuol dire “buongustaio” in francese. Indica adesso una corrente di cucina che prevede la degustazione di pietanze raffinate.

10) Plateau: vassoio

Esistono tantissimi altri termini, soprattutto importanti dal francese che vanno a costituire un vero e proprio vocabolario della ristorazione, se vuoi partecipare con il tuo contributo commenta questo articolo e condividi il blog Burgermania.it sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *